Home |  
Comune di Sulmona
Al tempo delle guerre sociali, Sulmona gareggiò per avere il comando delle città ribelli ma in seguito divenne fedele municipio romano e conobbe una duratura prosperità come nucleo agro-pastorale dedito in particolare alla coltivazione della vite e del lino. Il borgo medievale fu alleato di Federico II, che ne fece la sede del giustizierato d'Abruzzo; osteggiato in seguito dagli Angioini, lacerato da contrasti intestini tra famiglie rivali, entrò in conflitto con L'Aquila e con Pescocostanzo ma conservò la stabilità economica ed entrò successivamente nelle grazie degli Aragonesi. Dal XVI secolo si avvicendarono alla sua guida le famiglie dei De Lannoy, dei Conca e dei Borghese. Il tessuto urbano, tormentato da una lunga serie di terremoti, conserva mirabili testimonianze del passato: entro l'antica cinta muraria sopravvivono la suggestiva piazza Garibaldi, delimitata su un lato dalle arcate dell'acquedotto medievale, la splendida cattedrale di S. Panfilo, il complesso monumentale trecentesco dell'Annunziata, sottoposto ad innumerevoli rimaneggiamenti, e la chiesa romanica di Santa Maria della Tomba. Fuori dell'abitato si erge l'Abbazia di Santo Spirito, che fu teatro della formazione spirituale di papa Celestino V.
  Per ulteriori informazioni:

Comune di Sulmona
Via Mazara, 20
Tel. 0864/2421 - Fax 0864/242298
Web: http://www.comune.sulmona.aq.it/
Email: sindaco@comune.sulmona.aq.it

© Copyright by Abruzzo Italico Alto Sangro scarl. Tutti i diritti riservati. P.I. 09449780015

Realizzato con il contributo di: